Paura degli immigrati. La copertina di Announo


di | 15 Mag 2014

Paura degli immigrati. Nel bergamasco le rapine in villa e fabbrica sono ormai diventate una psicosi. “Le telecamere non servono a nulla, qui bisogna stare col fucile e sparare. Noi italiani siamo solo numeri, siamo nomi solo quando dobbiamo pagare le tasse. Gli immigrati invece non pagano le tasse e rubano il lavoro a noi italiani. Io da nove anni dormo in negozio per proteggerlo dai ladri”. Il racconto un abitante della zona, mentre fa il contro dei furti e, insieme alla rabbia contro gli immigrati, monta la voglia di armarsi. “Gli zingari dobbiamo ammazzarli” chiosa.

Paura degli immigrati

“Bisogna rimandarli al loro Paese, qui si sentono liberi di fare ciò che vogliono. E chi ci rimette? Noi. Non vale la pena armarsi, mi sporcherei le mani per niente” racconta la proprietaria di un bar assalito recentemente. La copertina di Announo a cura di Luca Bertazzoni.