Landini contro Daverio: industria o turismo?


di | 1 Mag 2014

Si scaldano gli animi in studio sull'annosa questione dello sviluppo economico e culturale del''Italia. Lo scontro in diretta fra il segretario della Fiom e il critico d'arte. La tesi di Maurizio Landini: "Non è che in Italia il sistema dei beni culturali non funzione perché ci sono le acciaierie. Io non vedo in contraddizione le due cose. L'Itala dal punto di vista geografico potrebbe essere il polo logistico del Mediterraneo. Potremmo avere le autostrade del mare. Non voglio difendere quello che c'è. Senza un sistema industriale, che inquini meno certamente, non puoi essere un paese in grado di andare verso una direzione di sviluppo. Non vedo una contrapposizione fra lo sviluppare competenze turistiche e culturali del nostro paese e avere una politica industriale. Oggi non abbiamo nessuna delle due cose".

Landini contro Daverio

La risposta di Daverio accendi gli animi in studio. "Invece le due cose sono in contraddizione perché il paese deve fare una scelta chiara. Sul caso Italsider di Napoli devo dire che era molto più facile trasformare un napoletano in un buon barista che in un buon siderurgico". E in studio si accende la polemica con Michele Santoro che replica al critico d'arte: "Non è vero, questo è un pregiudizio razzista. Non si possono dire queste cose perché quelli dell'Italsider di Bagnoli erano dei grandi siderurgici".