L’ultima colata della Lucchini


di | 1 Mag 2014

Alla Lucchini l’ultima colata segna la fine di un’era per Piombino: l’acciaieria chiude i battenti e 4000 rischiano di restare senza lavoro. “Ogni giorno che passa aumenta la rabbia” spiegano. La riconversione ecologica degli impianti è nel futuro, ma se entro la fine del mese non arriverà un offerta di acquisto gli operai perderanno l’impiego.“A noi rimane solo di prendere una corda e appenderci a un albero” raccontano a Sandro Ruotolo