Renzi contestato a Roma: “La piazza è casa nostra, non reagite”


di | 22 Mag 2014

Renzi contestato a Roma. Il comizio del premier da piazza del Popolo viene turbato da un gruppo di contestatori. "Se qualcuno avesse mai immaginato che questo partito poteva aver paura di stare in piazza. Oggi da Piazza del Popolo dimostriamo che la piazza è casa nostra. E che questa campagna elettorale, la più urlata degli ultimi anni, e non era facile, continuerà fino all'ultimo giorno a cercare di portare avanti il filo del ragionamento".

Renzi contestato a Roma

E su questo passaggio scattano le contestazioni alle quali il Presidente del Consiglio risponde così: "Porteremo avanti il filo del discorso e contemporaneamente sorrideremo a tutti quelli che vengono in piazza a provocarci. Siamo più forti delle vostre paure. Siamo più grandi delle vostre provocazioni. Lasciate stare, non reagite. Con la forza del sorriso e la convinzione nelle nostre idee dimostreremo che la piazza è il luogo da cui riparte il Partito Democratico".