Famiglia Cristiana risponde in rime a Giovanardi (che risponde a Fedez)


di | 11 Giu 2014

Dal settimanale Famiglia Cristiana. L'ultima del mitico Giovanardi, che ormai si aggira indisturbato nelle ospitate Tv, unico interprete del ceto moderato, è una canzone di risposta a un rapper che lo criticava per la sua legge che equipara droghe leggere e pesanti, bocciata dalla Consulta, una delle cause del sovraffollamento delle carceri. Per tutta risposta il Parlamento ha affidato allo stesso firmatario della legge la revisione del testo. Ma Giovanardi non demorde e rima: "Ragazzo che mi ascolti, non ti far fregare, la droga non fa bene, la droga ti fa male. Io sono Giovanardi e scusa se è un po' brusco, ma farsi uno spinello non è un bicchiere di lambrusco". Giornali di destra in visibilio: è nato Giova-X, nuovo astro del firmamento rap.

Famiglia Cristiana risponde in rima a Giovanardi

Visto che va di moda, il nostro contributo rap in questa battle di freestyle: “Ragazzo che mi ascolti, non ti far fregare”: è l’ultima trovata del Giova-X nazionale Dice che la marjuana non è mai lambrusco è vero, ma sul resto è sempre troppo brusco chi spaccia va punito, ma anche rieducato e invece per il Giova va solo sotterrato sbatterli in galera, buttare via la chiave è solo un brutto modo per non guardar la trave la trave delle carceri, sistema disumano cui un vero cristiano ci dovrebbe metter mano l’han detto pure i giudici: rifate quella legge la Fini-Giovanardi così com’è non regge Rifate quella legge, salvate quel ragazzo ma non la date in mano a un rapper da strapazzo.