Caso Mose: Elisabetta Gualmini: “I ladri vanno cacciati via”


di | 5 Giu 2014

Le riflessioni della politologa Elisabetta Gualmini sul caso Mose: "Non si può fare di tutta l'erba un fascio. Se ci sono i ladri, vanno spazzati via". Interviene nel dibattito sull'emergenza corruzione anche Marco Travaglio: "Dovremmo chiedere scusa a tutti quei comitati ambientalisti che per anni ci hanno avvertito di quello che succedeva a Taranto e a Venezia. Chiedere scusa a tutti quelli che hanno detto che è il sistema che prevede i ladri. Le tangenti non sono la conseguenza delle grandi opere. Sono le grandi opere che sono la conseguenza delle tangenti.

Marco Travaglio sul Caso Mose:

"Le grandi opere si dividono in due categorie. Quelle che sono utili e quelle le abbiamo fatte. Poi ci sono quelle inutili e sono quelle che si stanno facendo. Bisogna fermarle. Il problema di Renzi è che ha preso in mano un partito i cui vertici sono in gran parte marci. Con questi invece di rottamarli ha dovuto scendere a patti. Il partito degli affari è profondamente ramificato anche nel centrosinistra".