Lavoro e precarietà. I giovani della riviera romagnola


di | 5 Giu 2014

Lavoro e precarietà. Andrea Casadio è andato a intervistare i ragazzi della riviera romagnola che provano a sbarcare il lunario accumulando due o tre impieghi. “Come mi vedo fra 10 anni? Non ne ho idea” racconta Alessandro. Dopo aver finito il turno in pizzeria corre alla discoteca Cocoricò per fare il pr. “Aggiungo anche un terzo lavoro e porto a casa poco meno di 2000 euro”. Nella discoteca, mentre lui lavora, i suoi coetanei ballano e nasce lo scontro con chi non ha speranze per il futuro: “Noi dovremmo fare tre lavori come te? E quando troviamo il tempo per vivere?”.

Lavoro e precarietà

Un misterioso sceicco nei mesi scorsi è venuto in Veneto per cercare 60 dame di compagnia. Requisiti necessari: bisogna essere bellissime e avere misure perfette. Prontamente verificate col centimetro prima di un breve colloquio.In fila sono tantissime, tutte fra i 18 e i 28 anni, la maggior parte disoccupate. La promessa? Shopping illimitato e 100 euro al giorno di paga. “Sono disposta a dare tutti i consigli che lo sceicco necessità” ammette una ragazza di 19 anni. “Certo, se trovo un Principe che mi vuole …”. Il racconto di Francesca Fagnani.