Travaglio: “Renzi e Berlusconi sposati con il patto del Nazareno”


di | 25 Set 2014

Renzi e Berlusconi, le due principali figure politiche degli ultimi anni al centro del dibattito in studio fra Marco Travaglio e Alessandro Sallusti. "Renzi, come Berlusconi, è apparso e ha scombussolato tutto". A parlare è il direttore del Giornale che mette a confronto l'ex cavaliere e l'attuale presidente del Consiglio. Entrambi, quando sono saliti al potere, erano molto popolari, ed entrambi hanno avuto a che fare, più o meno direttamente, con la giustizia.

Renzi e Berlusconi

"In dieci giorni - continua Sallusti - la magistratura ha misteriosamente indagato sul candidato di Renzi alla presidenza della regione Emilia, sul padre di Renzi, su uno dei più importanti manager scelti da Renzi, l'amministratore delegato di Eni. Rivedo un film che abbiamo visto in questi vent'anni". Per Marco Travaglio, tra i due leader non c'è solo un parallelismo, ma un solido matrimonio, sancito dal patto del Nazareno. Il condirettore del Fatto critica poi l'operato di Renzi: "Ha sbagliato completamente agenda: è partito con delle priorità di cui non gliene frega niente a nessuno".

Travaglio contro Sallusti

"Siete talmente protettivi nei confronti di Renzi che Berlusconi rischia di diventare geloso". Così il direttore de Il Fatto Quotidiano attacca Il Giornale di Alessandro Sallusti. Immediata la reazione del direttore. "Tu hai avuto una simpatica per Luigi De Magistris. Hai detto, qualche anno fa, che è una persona cristallina. Ieri è stato condannato a un anno e tre mesi. Queste sono le persone di cui ti innamori".