Liguria sommersa


di | 16 Ott 2014

Danni, tasse, debiti: Sandro Ruotolo raccoglie le testimonianze disperate di alcuni negozianti di Genova. “Tra due giorni finisce il fango e tutti se ne dimenticano. Sarà solo una chiacchiera da bar” denuncia un’imprenditrice, colpita per la seconda volta in 4 anni dall’alluvione. Ma vista la situazione non era possibile portare altrove l’attività? “Ho 300mila euro di debiti - racconta - dove li trovo i soldi per cambiare posto? È dal 2011 che vorrei spostare il negozio ma non posso, Equitalia mi tiene incatenata qui”.