Beppe, ma che combini?


di | 16 Ott 2014

"Beppe, ma che fai? Ti metti a cantare per colpa di chi?": Michele Santoro, nella sua anteprima, si rivolge direttamente al leader del Movimento 5 Stelle. "Consideri chiunque ti critichi una merda, ma quando un ragazzo a Genova ti chiede di spalare il fango tu, al riparo di quattro bodyguard, rispondi che la colpa dell'alluvione è di Renzi". Poi Santoro accetta la sfida lanciata dallo stesso Grillo: "Domani verso 2000 euro per gli alluvionati e in cambio non vorrò l'intervista che tu hai promesso. Voglio solo che rispondi a questa domanda: tu vuoi uscire dal Parlamento, dal consiglio comunale, dall'euro... Ma uscire per andare dove? Se vuoi rispondere, devi venire qui e farlo in diretta, non puoi parlare solo di fronte ai tuoi fan".