Casaleggio contro Draghi “Vuole la sovranità? Dovrà prenderla con le armi”


di | 12 Ott 2014

Casaleggio contro Draghi. "Ieri La Repubblica titolava: Draghi, "I governi senza riforme saranno cacciati". Questo signore è un banchiere e non può darci ordini". L'ideologo del Movimento 5 Stelle dal palco del Circo Massimo apre con una stoccata al Presidente della BCE. Poi il bersaglio diventa Giorgio Napolitano: "Bisognerebbe passare dalle elezioni e non da Napolitano per nominare un presidente del Consiglio. Ne ha nominati tre. Ma chi gli ha eletti i nostri presidenti? Lui o Mario Draghi? Draghi se dice che li caccia vuol dire che li mette pure". Non mancano riferimenti anche a Monti, Letta e Renzi: " Non sono portavoce della BCE ma porta ordini". E poi chiude con un messaggio per il presidente della BCE. "La mia sovranità dovrà prendersela con le armi, non con una lettera".

Beppe Grillo contro l'euro

"Dobbiamo uscire dall'euro il prima possibile. Stasera lanciamo un referendum consultivo, in sei mesi raccoglieremo un milione di firme e le porteremo in Parlamento". Così il leader del Movimento 5 Stelle dal palco del Circo Massimo, nella seconda giornata della kermesse Italia 5 Stelle. E poi: "Noi andremo a governare e la prima cosa che faremo sarà il reddito di cittadinanza. Aiuteremo gli italiani che non hanno il lavoro a sopravvivere. Sarà lo Stato che verrà da te per aiutarti".