Della Valle contro Renzi. “Non sei l’ultima spiaggia”


di | 2 Ott 2014

Diego Della Valle contro Renzi. L'imprenditore marchigiano viene dipinto come un possibile petardo nella scena politica italiana. Ma il rischio è che lui si diverta a lanciare sfide, a mettere in difficoltà i suoi potenziali avversari senza poi fare realmente nulla. È veramente così?

Della Valle contro Renzi

La critica dell'imprenditore contro il Presidente del Consiglio. "Renzi dovrebbe presentare un piano serio utile allo sviluppo del paese con delle date certe. Oramai deve scriverle le date perché se Renzi ti dice l'ora tutti vanno a guardare l'orologio del campanile perché nessuno si fida più di lui. Dovrebbe fare un piano sul lavoro in grado di aiutare i giovani, gli artigiani e le piccole e medie imprese. Un piano in grado di attrarre anche investimenti esteri. Se Renzi farà le cose che dice saranno poi i cittadini a giudicare se ha fatto bene o meno".

"Renzi non è l'ultima spiaggia"

"Non accetto un discorso, soprattutto per i giovani, che dica 'non si sono altre opportunità'. Le opportunità ci sono eccome. L'altra sera in un'altra trasmissione ho detto che a questo punto se serve bisogna impegnarsi davvero. Oggi corriamo il rischio che non ci sia più una contrapposizione di idee e che a breve non ci saranno più i mezzi dove andare a parlare liberamente delle nostre cose. Io mi metto a disposizione con la mia competenza e i miei strumenti".