Gualmini: “Grillo deve rassegnarsi a fare l’opposizione”


di | 16 Ott 2014

Elisabetta Gualmini, presidente dell'Istituto Carlo Cattaneo, analizza la situazione dei lavori a Genova: "Il sindaco ha detto che per risolvere il problema con il fiume Bisagno ci vorranno 130 milioni mentre a disposizione ce ne saranno 35. Non ci sono le risorse adeguate perché la politica diventi potente per fare qualcosa: i Comuni sono in ginocchio". E di Grillo dice: "Deve rassegnarsi a fare il partito di opposizione. Non può dire: chiudiamo il Parlamento, ché poi ci saremo solo noi. Però sta facendo delle battaglie positive, come il rimborso pubblico ai partiti e la restituzione delle indennità".