Travaglio sull’alluvione di Genova. Paita assolta: “I parafulmini del disastro”


di | 16 Ott 2014

L'editoriale di Marco Travaglio sull'alluvione di Genova. Di chi è la colpa? "Raffaella Paita ex assessore regionale alla Protezione civile della Liguria, è stata assolta in primo grado dall'accusa di omicidio colposo e disastro colposo per l’alluvione di Genova del 9 ottobre 2014. L’esondazione del Bisagno e del Rio Ferreggiano uccise una persona e provocò ingenti danni a cittadini e attività commerciali. Paita era a processo per la mancata diramazione dell’allerta ed è stata assolta per non aver commesso il fatto. "Una sentenza che ristabilisce la verità" commenta  l'attuale capogruppo PD in Regione "ma ho trascorso due anni terrificanti".

Marco Travaglio sull'alluvione di Genova

Marco Travaglio abbandona lo studio, in diretta, dopo una scontro verbale con un ragazzo Stefano Boilini e con il politico in collegamento, Burlando. Uno scontro che Santoro ha cercato di contenere placando gli animi. "Non capisco perché il buon senso di questo ragazzo abbia fatto adirare Travaglio". Claudio Burlando risponde piccato a Marco Travaglio che un attimo prima aveva avuto uno scontro con Stefano Boilini, angelo del fango. "Perché se l'è presa con me e non con lei", risponde Travaglio. Poi i due iniziano a parlarsi sopra e interviene Santoro. "È giusto che Burlando possa replicare, questo è un luogo democratico. Basta! Non si insultano le persone, questo è un luogo di discussione". A quel punto Marco Travaglio lascia lo studio.