Marco Travaglio contro Stefano Boilini, Angelo del Fango


di | 16 Ott 2014

Marco Travaglio contro Stefano Boilini. "Il discorso che ha fatto Travaglio mi sembra fatto da una persona che non vede bene la realtà. Io in quelle zone ci abito e vedo ogni giorno il torrente Bisagno. Non credo che siano piante e detriti a farlo esondare. Il problema è che è stato costruito troppo e male ". L' "angelo del fango" critica le posizioni di Marco Travaglio sulla gestione dell'emergenza nella città di Genova. Lo studio si accende. "Non ho mai fatto opere a Genova e non ho mai parlato di fango" risponde piccato Travaglio "Il cemento non ce l'ho messo io. Ce l'hanno messo quelli che governano, prenditela con loro".

Travaglio contro Stefano Boilini

Marco Travaglio abbandona lo studio, in diretta, dopo una scontro verbale con un ragazzo Stefano Boilini e con il politico in collegamento, Burlando. Uno scontro che Santoro ha cercato di contenere placando gli animi. "Non capisco perché il buon senso di questo ragazzo abbia fatto adirare Travaglio". Claudio Burlando risponde piccato a Marco Travaglio che un attimo prima aveva avuto uno scontro con Stefano Boilini, angelo del fango. "Perché se l'è presa con me e non con lei", risponde Travaglio. Poi i due iniziano a parlarsi sopra e interviene Santoro. "È giusto che Burlando possa replicare, questo è un luogo democratico. Basta! Non si insultano le persone, questo è un luogo di discussione". A quel punto Marco Travaglio lascia lo studio.