Aldo Bonomi, imprenditore anti-fannulloni


di | 13 Nov 2014

Nel settembre scorso Matteo Renzi ha inaugurato l’azienda Rubinetterie Bresciane di Aldo Bonomi. “Al Presidente del Consiglio abbiamo presentato un’azienda sana e tutta italiana, che investe in Italia e paga le tasse in Italia. Sono sempre stato di centrodestra e non mi dispiaceva assolutamente Berlusconi. ”. Racconta l'imprenditore prima di rilanciare. Renzi mi piace, ispira fiducia, ha delle idee buone ed è per il cambiamento. Se sono di sinistra per questo motivo, perché appoggio Renzi, allora si sono di sinistra".

Il pensiero di Aldo Bonomi

“Credo che una persona che non faccia il suo dovere debba essere licenziata senza dover passare sempre dalla magistratura che - soprattutto quella di sinistra - difende i più deboli. Lei viene nella mia azienda e credo che di licenziamenti non ne abbiamo mai fatti. Se fosse possibile licenziare uno che non fa il suo dovere lo licenzierei senza ombra di dubbio. Anche come esempio per gli altri lavoratori. I lavoratori hanno tanti diritti ma anche dei doveri nei confronti dell'azienda e dei colleghi. Va tutelato il lavoro, non il lavoratore. Bisogna vedere l'interesse generale dell'azienda. Tutti i miei lavoratori sono della Cisl, non ci sono dipendenti iscritti alla Fiom ma non ho detto che non mi piacciono dico solo che non ci sono”.