Come si sfida ebola nel centro di Emergency

di | 25 Nov 2014

Lakka, Sierra Leone. Il primo italiano colpito dal virus lavorava nel centro di Emergency, aperto a settembre da Gino Strada per curare i malati di ebola. Nel video una giornata con i volontari: le procedure meticolose per evitare il contagio, l’assistenza ai malati, la sfida quotidiana per portarli alla guarigione.

 

Guarda Anche

Archivio Fra epidemia e psicosi

Ebola: la squadra recupero cadaveri

Per la prima volta una troupe italiana racconta, con un viaggio in Sierra Leone e…


La notte di Monrovia

La notte di Monrovia è senza luci. Nella capitale della Liberia, uno dei luoghi più…


Morire a 8 mesi di Ebola

Poco fuori Monrovia entra in azione la squadra recupero cadaveri: la vittima del virus ebola…


Parla Paolo Setti Carraro, medico in quarantena per Ebola

Parla Paolo Setti Carraro, medico in quarantena per Ebola a Mariano Comense, dopo una serie…


George Weah: “Ciao a tutti belli e brutti. Aiutateci a salvare la Liberia dall’Ebola”

Il pallone d’oro milanista George Weah, nato nelle baraccopoli di Monrovia, chiede l’aiuto dei suoi…


Ebola, la preghiera di Gino Strada: “Aiutateci”

Per far fronte all’emergenza ebola in Sierra Leone, Emergency ha aperto un centro per la…


Disinfettanti e paura del contatto, così si vive a Monrovia

Disinfettanti e paura del contatto, così si vive a Monrovia: nella nuova anticipazione dal Diario…


Diario di Ebola/3: il controllo della febbre

Una terza anticipazione del reportage esclusivo di Pablo Trincia e Francesca Di Stefano da Liberia…


Viaggio nella baraccopoli di Monrovia

Un primo estratto dal reportage di Pablo Trincia e Francesca Di Stefano: il racconto della…


Diario di Ebola: Esclusiva Servizio Pubblico

Fra Liberia e Sierra Leone per raccontare l’epidemia che sta devastando l’Africa occidentale e creando…


Fisk sul terrorismo: “Siamo noi i colpevoli”

La ricerca delle motivazioni degli attentati