Landini: “Noi paghiamo e dobbiamo pure prendere le botte?”


di | 13 Nov 2014

Il 29 ottobre scorso i lavoratori degli Acciai Speciali di Terni del gruppo ThyssenKrupp hanno organizzato una manifestazione davanti all’ambasciata tedesca di Roma dopo che l’azienda ha annunciato la messa in mobilità di 550 operai e la chiusura del forno di Terni tra il 2015 e il 2016. Ci sono stati momenti di tensione: quattro persone sono state ferite durante gli scontri tra la polizia e il corteo. La dura reazione del segretario Fiom Landini: "Il governo deve chiedere scusa ai lavoratori. Altro che Leopolda e cazzate del genere!"