Ultima fermata Giambellino: il degrado della periferia di Milano


di | 18 Nov 2014

Giambellino, quartiere popolare di Milano. Lunedì 17 novembre le forze dell'ordine iniziano lo sgombero di alcuni alloggi dell'Aler, gli antagonisti si oppongono: due residenti e quattro agenti rimangono feriti. Andrea Casadio due anni fa aveva raccontato la realtà del quartiere a sud-ovest del capoluogo lombardo. Le tasse aumentano, il lavoro non c'è e il disagio cresce. È colpa dei politici, ma anche degli immigrati: "Se siamo nella merda è anche perché ne hanno fatto arrivare troppa di questa gente".

Abbiategrasso, periferia sud di Milano

Qui vive Stima, uno dei ragazzi di Announo. “È un quartiere popolare, completamente diverso dal centro.. Qui il colore principale è il grigio che simboleggia anche le molte giornate che vivi. Quando non c'è nulla da fare, ti arrendi, sei grigio, sei piatto. Se poi aggiungi le voci dei tuoi amici che dicono che gli hanno rubato la macchina o gli sono entrati a casa. La situazione è una merda”.

Gli amici di Stima

“Tutte le sere vengono nel parchetto e fanno quello che vogliono, forse sono zingari” racconta un suo amico. “Stiamo cercando di organizzare ronde perché se aspetti le forze dell’ordine non succede niente e noi ci siamo rotti i coglioni. Noi siamo forti e andiamo avanti, però dopo un po' crolli”.