A 72 ore dall’arresto, i nostri inviati a caccia di Massimo Carminati


di , | 2 Dic 2014

Un estratto della nostra inchiesta esclusiva. Stefano Maria Bianchi e Luca Ferrari a caccia di Massimo Carminati, l’”ultimo Re di Roma” finito in manette questa mattina nella maxi operazione che ha portato all’arresto di 37 persone e al sequestro di 200 milioni di euro. Carminati, già membro della banda della Magliana è considerato il capo della cupola che, secondo i pm romani, ha tenuto insieme politica, mondo della finanza, criminalità organizzata e gli ambienti della destra eversiva nella gestione degli appalti della Capitale.

Sulle tracce di Massimo Carminati

Sacrofano, provincia di Roma, 11.30 di venerdì. I nostri inviati scoprono la villa dove avrebbe vissuto negli ultimi tempi Carminati. Qui trovano Marco Iannilli, l’uomo dei grandi affari della organizzazione, coinvolto in passato nell’affaire Fastweb insieme a Gennaro Mokbel. Iannilli racconta come si è avvicinato a Carminati, prima di invitare Stefano Maria Bianchi e Luca Ferrari a seguirlo in un bar poco lontano dalla villa. Qui, all'improvviso, appare Massimo Carminati. In esclusiva per Servizio Pubblico e Announo vi mostriamo il suo volto dopo anni, a poche ore dall’arresto.