Autieri: “Quella cena da Mancini per spartirsi le municipalizzate”


di | 9 Dic 2014

Il comune di Roma ha un deficit di 800 milioni di euro e un debito di 10 miliardi. Come si è arrivati a tutto questo? "Con una serie di cattive scelte, di capitoli negativi" spiega il giornalista Daniele Autieri "il più grave di questi riguarda le società controllate dal comune di Roma, società che hanno debiti pesantissimi, svariati miliardi di euro". Le aziende sono cadute nel baratro del debito e mai nessuno ha pensato di cambiarne i vertici. "Alemanno promise l'azzeramento delle cariche, poi però ci fu una cena a casa di Mancini in cui ci sarebbe stato un patto tra destra e sinistra per garantirne la continuità per preservare il sistema"