Davide Serra è in conflitto d’interessi per l’amicizia con Renzi?

di | 23 Dic 2014

Torna la rubrica di Servizio Pubblico sul conflitto di interessi. Gianni Dragoni oggi affronta la figura di Davide Serra, finanziere e gran sostenitore di Matteo Renzi. Serra ha fatto sapere che vuole investire 400 milioni in Italia: vuole usare questi soldi per comprare dalle banche crediti incagliati, cioè crediti verso clienti in crisi che non pagano. Chi li prende paga i crediti con un forte sconto e avrà un guadagno se riesce poi a incassare più di quanto paga alla banca. Serra ha messo gli occhi sui crediti incagliati del Monte dei Paschi di Siena, la banca messa in ginocchio da operazioni fatte quando era guidata da vertici nominati dal vecchio Pd. Mps cerca di liberarsi di 1,2 miliardi di crediti e Serra ne potrebbe prendere un pacchetto. Come mai Serra non ha paura di assumersi un rischio come quello del Monte dei Paschi? Forse si sente al sicuro perché il suo amico Matteo Renzi è il Presidente del Consiglio? E se fosse così non ci sarebbe un conflitto d’interessi tra l’attività di Serra come finanziere e il suo sostegno pubblico al premier Renzi?

Guarda Anche

Archivio Dragoni

Finmeccanica, gli ex vertici condannati in appello

L’ex presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, Giuseppe Orsi, è stato condannato in appello per corruzione…


Dragoni: pochi ma ricchi

Anche Gianni Dragoni sale sul palco di Rosso di Sera e ci racconta una realtà…


Pasticcio pensioni: e ora chi paga?

Gianni Dragoni analizza le mosse del governo dopo la decisione della Consulta sulle pensioni, che…


Marchionne, ma quanto guadagni?

Mentre si decide come e a chi restituire i soldi e a chi no, abbiamo…


Salvini vuole il blocco navale. Anche se costa 5 volte Mare Nostrum?

Matteo Salvini vuole fare un blocco navale davanti alla Libia e il governo non lo…


Il tesoretto di Renzi: un’arma di distrazione di massa?

Matteo Renzi dice che nel Def c’è un tesoretto di 1,6 miliardi, grazie alle nuove…


Se Legacoop ha più dipendenti di Fiat-Chrysler

Gianni Dragoni passa ai raggi x il sistema delle cooperative: ecco tutti i numeri che…


700 anni per una casa popolare

In Italia manca da 30 anni un piano di edilizia economica e popolare. Perché non…


Banca Intesa: è maxi evasione?

Paola Bacchiddu e Gianni Dragoni spiegano il ruolo di Eurizon: l’ipotesi è il mancato versamento…


Dragoni: “Tronchetti Provera: da “nuovo Agnelli a Pilelli”

Chi è Marco Tronchetti Provera? E cosa ci ha guadagnato nella vendita di Pirelli al…


Fisk sul terrorismo: “Siamo noi i colpevoli”

La ricerca delle motivazioni degli attentati