Mafia Capitale, Odevaine patteggia la pena. Guarda la docufiction


di , , | 4 Dic 2014

Odevaine patteggia la pena riguardo al filone d'inchiesta "Mafia capitale" nel quale è coinvolto. Sono due anni e otto mesi di reclusione per l’accusa di corruzione. Il coinvolgimento nel filone dell’inchiesta di Mafia Capitale è quello che ha già coinvolto i dirigenti della cooperativa “La Cascina”. Già condannati, anch'essi con patteggiamento, nell'ambito dell’indagine sull'aggiudicazione di un appalto riguardante la gestione del Cara di Mineo.

La ricostruzione

Nella prima parte della ricostruzione di Servizio Pubblico di Michele Santoro, Salvatore Buzzi parla di come il suo rapporto con Massimo Carminati gli agevoli i contatti con il Campidoglio per la gestione dei campi rom e dei centri d'accoglienza. Nella seconda entra in scena Luca Odevaine, vice capo gabinetto quando era sindaco Walter Veltroni e capo della polizia provinciale con Zingaretti. Anche lui, Odevaine, a libro paga di Salvatore Buzzi, e uomo cruciale nella gestione dell'accoglienza per i migranti.