Cacciari sulla corsa al Colle “Il nuovo Presidente? Mattarella o Amato”


di | 15 Gen 2015

L'analisi del filosofo sulla corsa al Colle: "Il mandato di Napolitano è stato un presidenzialismo surrettizio. Il suo successore dovrà senz'altro adattarsi ad un ruolo completamente diverso. Non sarà facile, però, trovare il nome nell'ambiente della politica e dei partiti perché sono in forte calo di credibilità. Sarebbe meglio cercare nelle personalità della società civile. Ma alla fine credo che la scelta ricadrà su Mattarella o Amato".

Prodi al Quirinale?

Giuliano Ferrara analizza l'ennesima candidatura di Prodi al Quirinale. "Prodi non è senz'altro un uomo "nuovo", né nel campo della politica né nel campo dell'economia. Per due volte ha battuto Silvio Berlusconi grazie a delle coalizioni forti ma ha poi successivamente fallito la prova del governo. Il PD non potrebbe far altro che votarlo: ma Berlusconi sarà d'accordo? Non credo".

Lo schema per la corsa al Colle

L'analisi di Marco Travaglio "Lo schema è o Renzi con Berlusconi e allora Prodi non c'è. O salta il Patto del Nazareno e dalla quarta votazione anche il Movimento 5 Stelle potrebbe votare Prodi e a quel punto anche il governo entrerebbe in crisi. La maggioranza dichiarata di questo governo, anche senza l'appoggio di Berlusconi, è drogata da una legge elettorale incostituzionale. Noi ci dimentichiamo che da un anno viviamo con un Parlamento delegittimato dalla sentenza della Corte Costituzionale".