Friedman: “La minoranza Pd non sa perdere”


di | 22 Gen 2015

Alan Friedman si chiede se si sia formata una nuova maggioranza: "In questo momento politico, senza Berlusconi, la linea Renzi non sarebbe passata. Il ruolo del Cavaliere è stato quindi fondamentale. Non mi scandalizza, l'importante è che il Paese vada avanti, ma la minoranza Pd deve farsene una ragione: si perde si segue il vincitore". E poi sul Presidente della Repubblica: "Vorrei  qualcuno più arbitro e meno partigiano".