Liberté, Égalité, Fraternité


di | 8 Gen 2015

Sulle note de La Marseillaise Michele Santoro ricorda l’orrore della strage del Charlie Hebdo a Parigi. Una strage che è soprattutto del pensiero. La morte dei vignettisti accende i fari su quanto scomoda può essere la satira. Le vignette del Charlie Hebdo non erano contro Dio ma contro i pregiudizi degli uomini. Purtroppo in Italia si combattono battaglie politiche sfruttando i simboli religiosi, come fa Salvini con il presepe. Ma cosa serve davvero? Liberté, Égalité, Fraternité in queste parole è racchiusa la soluzione.