Roberto Speranza ricorda Pertini e ringrazia Giorgio Napolitano


di | 22 Gen 2015

Il ricordo di Pertini e il ringraziamento nei confronti di Napolitano. Le parole dell'esponente del Partito Democratico Roberto Speranza: “Io credo nel dialogo tra forze politiche diverse. Noi qui abbiamo opinioni diverse. Per esempio io penso che Giorgio Napolitano in questi nove anni difficilissimi sia stato un punto fondamentale di tenuta delle nostre istituzioni. E io lo ringrazio da italiano prima ancora che da esponente del partito democratico".

Il ricordo di Pertini

"Sandro Pertini è entrato in Parlamento nel 1948, faceva il capogruppo del partito socialista italiano. Diventa Presidente della Repubblica nel 1978. Lo ricordo molto bene perché mia madre decise di darmi come secondo nome proprio Sandro. Sono 30 anni di esperienza parlamentare. Io sarò impopolare e non mi prendo l'applauso del pubblico Per me il Presidente della Repubblica non può essere un passante che abbiamo preso per strada. Deve essere una persona che autorevolmente conosce le istituzioni, e può dimostrare compiutamente che c'è un'identità nazionale che va al di là degli scontri. Non accetto l'idea che essere stati in Parlamento sia un elemento di vergogna. Basta, non si può andare avanti così. C'è anche chi ci crede nella politica, basta dire che siamo tutti uguali. Si sta creando una sorta di esasperazione".