Anna Magri: “Queste scarpine sono tutti i nostri bimbi”


di | 12 Feb 2015

Anna Magri, mamma del piccolo Riccardo morto a pochi mesi di vita, continua a lottare per tutti i bambini malati e per le loro madri, che come loro hanno un dolore enorme dentro e non si possono fermare: "Queste scarpe sono il simbolo di tutti i bimbi della Terra dei Fuochi. Sono tutti i nostri bambini che non ci sono più. Sono i bambini che ancora adesso sono in ospedale. Sono tutti i bambini che invece adesso dormono e domani si sveglieranno per andare a scuola. Queste scarpe sono la speranza di un futuro migliore. Un futuro che sarà domani".

I tumori nella terra dei fuochi

Luigi Costanzo è medico di famiglia a Fratta Maggiore, un comune in provincia di Napoli. Ha provato a quantificare il numero dei malati di tumore nella Terra dei Fuochi. "Dal 2008 al 2013 c'è stato un aumento quasi del 300%. A Giuliano, dove ci sono le discariche sequestrate, si registra un più 63,8%."Tutti siamo colpiti come se fossimo sotto una lapidazione. Ogni sasso rappresenta una sostanza che potrebbe farci male. Non sappiamo quale di queste sostanze ci colpirà alla testa e ci farà del male". La testimonianza di un medico di famiglia della provincia napoletana.