Alessandro Di Battista: “Gli immigrati? Armi di distrazione”


di | 26 Feb 2015

Alessandro Di Battista si scaglia contro la Lega di Salvini ed il Governo Renzi. "Allora non sono vere le balle che ci racconta Matteo Salvini. Gli immigrati vengono in Italia gestiti dal crimine organizzato. E vengono sfruttati affinché politica e cosche guadagnino con i nostri soldi sulla pelle di quei disgraziati. Allora non bisogna prendersela con gli immigrati ma con i ladri. Renzi al posto di mandare tweet dovrebbe occuparsi di queste cose perché la trasparenza è compito di chi sta al governo. La totale incapacità d el governo che sfrutta l'emergenza andando in deroga alle leggi. Permettono, nel silenzio generale, alla 'ndrangheta e alla mafia di perpetrare crimini contro gli immigrati. Chapeau questa è l'Italia. La responsabilità è del Governo".

La logica dell'emergenza

La replica di Lia Quartapalle del Partito Democratico. "Sulla logica emergenziale concordo pienamente con l'onorevole Alessandro Di Battista. Una logica ereditata dai governi di centrodestra che permette di speculare su chi scappa dalla guerra, dalla fame e da delle situazioni assolutamente inqualificabili. Certamente se noi gestiamo il flusso migratorio in maniera coordinata con l'Europa, lavorando direttamente nei paesi più esposti come la Turchia, la Giordania e il Libano, riusciremo a spendere meglio i nostri soldi. Una gestione dell'immigrazione sicuramente diversa e più efficace".