Giorgia Meloni su Renzi: “Vogliamo far eleggere il Presidente alla gente”


di | 5 Feb 2015

La leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni su Renzi. "In questi giorni la politica si è avvitata su se stessa, quasi incapace di confrontarsi con i problemi che ha il Paese reale. Questo è probabilmente il fallimento più grande del governo. Matteo Renzi aveva la possibilità di cambiare davvero le regole. Stiamo votando la riforma della Costituzione con il Parlmento blindato a votare contro gli emendamenti dell'opposizione. La grande innovazione che ci regalano queste riforme di Renzi sono l'impossibilità per gli italiani di scegliersi i senatori di un Senato che rimane. Noi abbiamo proposto la possibilità per gli italiani di scegliere direttamente il Presidente della Repubblica. La stragrande maggioranza del Parlamento ha votato contro. Mi chiedo quanti italiani se avessero avuto la possibilità avrebbero votato Mattarella come capo dello Stato".

Giorgia Meloni su Mattarella

"Il Presidente Mattarella nel suo discorso d'insediamento dice tutte cose presumibilmente condivisibili. Talmente condivisibili che uno s'interroga un po' perché Mattarella non è che arrivi da Marte. Ha avuto negli anni molte responsabilità pubbliche. Gli ho sentito dire per esempio che rispettare la Costituzione significa che ciascuno deve concorrere con lealtà alle spese della comunità nazionale. Io non posso non ricordare che il Mattarella giudice costituzionale non volle toccare le pensioni d'oro. Io all'epoca dissi che c'era qualcosa che non andava se la Corte costituzionale considerava incostituzionale toccare le pensioni d'oro quando non aveva considerato incostituzionale toccare le pensioni da 1400 euro delle quali noi abbiamo bloccato l'indicizzazione. E feci notare anche che non era poi così normale che a giudicare sulle pensioni d'oro fossero dei pensionati d'oro". Eppure, proprio la leader di Fdi, che oggi chiede la restituzione del malloppo, votò il "Salva Italia" voluto dal governo Monti.