Marco Travaglio contro Simona Bonafè: “Renzi ha piantato 3 siluri a B.”


di | 5 Feb 2015

Marco Travaglio contro Simona Bonafè. Il dibattito in studio sul falso in bilancio e la legge anticorruzione. L'attacco del direttore de Il Fatto Quotidiano: "Se solo fosse vero che tornano il falso in bilancio e la legge anticorruzione. La tragedia nostra è che noi ci beviamo questi annunci ma c'è qualcosa di scritto? Hanno approvato qualcosa? è già sulla gazzetta ufficiale? In realtà non esiste un testo. Oggi i telegiornali hanno aperto dicendo che c'è un accordo tra il Ministro Orlando e il sottosegretario Costa. Questo accordo storico come Molotov Ribbentrop non ha prodotto nemmeno un testo. Stanno ancora scrivendo dopo due anni di melina. Per questo ho detto che è sospetta la cosa".

Un messaggio di Renzi a Berlusconi

"Se nello stesso giorno dicono di aver sbloccato tre riforme enormi forse è per mandare un messaggio a Berlusconi, forse è solo un modo per far tornare B. al tavolo delle trattative. Quindi molto probabilmente quelle riforme non le vedremo neanche stavolta. Allo stato degli atti, siamo alla tradizione orale, come Omero. Stiamo parlando di cose futuribili, non c'è niente di scritto, non c'è una riga nero su bianco". Risponde l'eurodeputata del Partito Democratico Simona Bonafè: "Travaglio è arrabbiato perché oggi ha preso un buco su un titolo".