Una casa “regalata”: da Scajola a Incalza. La ricostruzione della docufiction


di | 19 Mar 2015

Da Scajola a Incalza. Vi ricordate la casa comprata all’ex ministro Scajola a sua insaputa? La cricca ha fatto lo stesso regalo alla famiglia di Ercole Incalza.  La ricostruzione in studio. Il racconto di Alberto Donati: "Sono sposato con la figlia di Incalza. Nel 2004 abbiamo comprato una casa vicino Piazza del Popolo. In quel periodo eravamo in affito e abbiamo deciso di comprare. Abbiamo sparso un po' la voce e siamo entrati in contatto con l'architetto Zampolini. Me lo fece conoscere mio suocero che all'epoca era il consulente del ministro Lunardi...".

Travaglio su Incalza

"Stasera il delitto non è imperfetto, è imperfettissimo. Basta leggere le intercettazioni per sapere praticamente tutto dell'unica banda larga che funziona benissimo in Italia: quella delle opere pubbliche, anche perchè sono tutte vecchie conoscenze. Pensate Ercole Incalza, 71 anni e 15 inchieste all'attivo ma era ancora lì da pensionato come consulente. Un altro che hanno beccato è Vito Bonsignore che vent'anni fa si è preso una condanna per tentata corruzione. Si conoscono anche i colpevoli politici. Non soltanto Lupi che se ne va ma anche Renzi che resta. Eppure aveva promesso di rottamare tutti. Poi ha messo al ministero delle infrastrutture lo stesso ministro del governo Letta". L'editoriale di Marco Travaglio.