Fusi e Di Pietro: “Solo i protetti lavorano” “Perché queste cose non le ha dette al pm?”


di | 19 Mar 2015

Si alzano i toni in studio tra Fusi e Di Pietro. Il costruttore. "Dico quello che sta succedendo oggi. Esiste un Sistema e chi decide di starne fuori non lavora". L'ex magistrato: "Perché queste cose non le ha dette al pm?". Fusi ribatte: "Le ho dette anche a lei e non ha fatto niente, le ho parlato della scuola marescialli a Firenze. Era lei il ministo mica io". La replice di Di Pietro: "Come non ho fatto niente? Sono partite le indagini ed è stato anche condannato".

Fusi e Verdini

Riccardo Fusi racconta le telefonate avute con Denis Verdini per chiedere come mai la sua azienda non fosse presente a L'Aquila durante la ricostruzione dopo il terremoto. "Io sono nato insieme a Verdini, lo conosco benissimo. Siamo cresciuti insieme, abbiamo lavorato insieme. Non vedo dove sia il problema. Io telefonavo a Verdini non per avere raccomandazioni per gli appalti. Chiamavo per chiedere difesa, la difesa mia che coincideva con quella dello Stato".