Laura Sparavigna contro Landini: “Perché creare l’ennesimo movimento?”


di | 26 Mar 2015

Laura Sparavigna contro Landini: "Oggi ci serve un forte movimento sindacale. Perché creare l’ennesimo movimento? Un movimento del no e del contro in un momento di confusione e odio nei confronti della politica. Perché andare a portare la rappresentatività sindacale nell'ambito politico? In questo modo viene meno l'autonomia del potere contrattuale del sindacato. Perché lei scende in politica? Si sente di aver fallito come sindacalista?".

"La politica non è solo dei partiti"

La replica del sindacalista: "Vedo molta confusione nelle sue affermazioni. Un conto è un partito un conto è politica. La politica non fa la fa solo il partito, non è proprietà privata. Io ho sempre voluto rappresentare i lavoratori anche fuori dal mondo del lavoro. E per essere autonomo dai partiti io devo avere una mia idea di società come sindacato. La mia operazione, la mia coalizione sociale è contro il governo che sta cancellando i diritti a tutti. Il sindacato è anche un soggetto politico".

La modifica dell'articolo 18

Maurizio Landini contro la riforma del Governo Renzi. "Il principio dell'articolo 18 stabilisce che una persona che lavora non puoi licenziarla se non c'è una giusta causa e il giudice la tutelava. Questo principio è stato capovolto. Oggi hai una legge che non tutela più il lavoratore contro il licenziamento ingiusto ma tutela l'azienda che può licenziare anche ingiustamente".