Essere figli di papà? Il racconto dei futuri ingegneri


di | 19 Mar 2015

Essere o non essere figli di papà? Il figlio del ministro Maurizio Lupi, laureato in ingegneria al Politecnico di Milano, ha trovato subito lavoro. Ma che ruolo ha avuto il padre nella sua assunzione? L'Italia è un Paese di raccomandati?

I ragazzi del Politecnico

Giulia Innocenzi raccoglie le reazioni dei futuri ingegneri del Politecnico di Milano. Fra la speranza di chi crede nel merito e la rassegnazione di chi accetterebbe anche una spintarella. C'è chi crede fermamente nella competenza e nella preparazione accademica e pensa che "la meritocrazia potrà uccidere la raccomandazione". E chi per sopravvivere "accetterei qualsiasi cosa anche una raccomandazione". "Siamo sicuri che qualche figlio di papà ci ruberà il posto di lavoro. Ma cosa dobbiamo fare? Intanto pensiamo a laurearci e poi si vedrà". Andare via o rimanere in Italia? "Se andiamo tutti via cosa rimarrà?".

Luca Lupi cerca lavoro..

Alla fine del 2013 Luca Lupi si laurea al Politecnico di Milano: il figlio del ministro diventa ingegnere con 110 e lode. Stefano Perotti, amico di famiglia e asso pigliatutto delle grandi opere gli regala un rolex daytona da diecimila euro. Pochi giorni dopo il "sistema" si mette in moto per trovare un lavoro al figlio del ministro. La ricostruzione a fumetti di Servizio Pubblico a cura di Walter Molino.