Beppe Grillo alla tv russa: “Italia in ginocchio per colpa della corruzione”


di | 9 Apr 2015

Beppe Grillo in un estratto dell'intervista realizzata dalla rete russa Russian Television. "Le leggi anticorruzione sono passate in Parlamento solo per guadagnare consensi alle elezioni. Ogni giorno vediamo politici che vengono arrestati. È un incubo. In Italia è già in atto un colpo di Stato. Ma non è un colpo di Stato a cui siamo stati abituati. Un colpo di Stato intelligente. Si tratta di causare una divisione in Parlamento. Infiltrarsi nel Governo e piazzare un leader forte che andrà a prendere i pieni poteri. Gli italiani sono molto sensibili a questo tipo di leadership".

Beppe Grillo sull'emergenza migranti

"C'è una totale mancanza di controllo nell'ingresso degli immigrati in Italia. Non abbiamo soluzioni efficaci per risolvere questa emergenza. I migranti sono troppi e i partiti politici sfruttano questo problema. I partiti non una vera posizione quando si tratta di problemi economici. Ma quando si tratta di immigrazione si tirano indietro. La destra dice che dovremmo cacciarli tutti dal Paese. La sinistra dice che dovremmo accoglierli tutti ma quello che dobbiamo davvero fare è un compromesso. Dovremmo iniziare con il regolamento di Dublino. Noi auspichiamo ad una politica comune europea su questo argomento". Un estratto dell'intervista a Beppe Grillo realizzato dalla rete russa Russian Television.