Il pentito Spagnuolo: “Vi racconto chi è Michele Zagaria”


di | 9 Apr 2015

Sandro Ruotolo intervista Oreste Spagnuolo, killer del clan casalese dei Setola e ora collaboratore di giustizia. “Il boss Michele Zagaria per noi era solo un imprenditore della criminalità organizzata. Tanto che da parte del nostro clan ha subito delle estorsioni. Zagaria e Iovine hanno portato avanti le attività di Francesco Schiavone. Ma non stavamo sotto le direttive di Zagaria. Per il terreno su cui stoccava le ecoballe ci dava 50mila euro al mese perché era il nostro territorio”.

Gli omicidi di Spagnuolo

"Io ho partecipato a circa 27-28 omicidi. L'omicidio di Raffaele Granata fu il più inutile e crudele. Il giorno dopo l'omicidio il figlio della vittima ci offrì dei soldi. Diecimila euro per riaprire il lido. Mi ammazzano mio padre, ti mando dei soldi. Io da delinquente devo dire no, perché è troppo pure per me".