“Renzi? Ha cancellato Mare Nostrum con la motivazione più vergognosa: i soldi”


di | 23 Apr 2015

Emma Bonino è stata il ministro degli Esteri dall’aprile 2013 al febbraio 2014. Il governo di cui faceva parte, varò l’operazione Mare Nostrum all’indomani della “tragedia di Lampedusa”, dove persero la vita almeno 366 migranti. Poco più di un anno dopo, nel novembre 2014, la missione di salvataggio è finita in soffitta. Sostituita dall’operazione Triton di Frontex. “Renzi ha sbagliato a cancellare Mare Nostrum e la motivazione è la più vergognosa: costava troppo”, attacca la storica leader radicale.

Il sistema d'asilo italiano

Emma Bonino si spinge in un’analisi complessiva del sistema d’asilo italiano. “Va riformato, i CIE e i CARA sono carceri senza regolamento, completamente illegali. Qui la gente è in attesa della sua pratica o magari ha già scontato la sua pena ma non si sa dove mandarli. Cosa vuol dire aiutiamoli a casa loro? La nostra cooperazione allo sviluppo è la più miserabile d'Europa a furia di tagli. Diciamoci la verità, a noi non piacciono i migranti poveracci, se sono ricchi ci piacciono tutti. Cerchiamo di guardarci dentro prima di lasciarci prendere da isterie di vario tipo”. L’intervista di Giulia Innocenzi.