Salvini: “Bombardiamo i barconi? L’ha detto Renzi!”


di | 14 Mag 2015

Salvini: "Bombardiamo i barconi? L'ha detto Renzi!". Il leader della lega attacca il premier e difende le scelte della Lega. “Nel 2013 votammo a Strasburgo a favore della modifica del trattato di Dublino, mentre il Pd votò per mantenerlo. La prima cosa che un Europa seria farebbe è modificare il Trattato di Dublino. Il Matteo buono ha detto di bombardare i barconi, è stato Renzi". Lo afferma Matteo Salvini, che poi mostra la maglia di alcuni operai in mobilitazione ad Ascoli, scatenando l'ironia di Michele Santoro: "Bella quella maglia, non sembra una delle sue, si vede che l'hanno fatta gli operai. Le sue magliette Salvini sono graficamente molto meno interessanti".

Salvini: “Gli immigrati per bene sono miei fratelli”

Il leader della Lega fa una netta distinzione tra gli immigrati regolari e i 'finti profughi': "In Veneto ci sono 500 mila immigrati per bene, con i documenti a posto, che mandano i figli a scuola, che pagano le tasse: loro sono miei fratelli. Il problema sono i clandestini che non fanno niente dalla mattina alla sera e vengono mantenuti da noi. E sono decine di migliaia. Non facciamo Alice nel Paese delle Meraviglie”.