Sognando la Germania [Pt.2]: Prossima fermata Monaco

di | 14 Mag 2015

Sono tanti i profughi che sbarcano sulle coste italiane, ma pochi vogliono restare: la meta sognata è la Germania e, più in generale, l’Europa del nord, dove possono ricongiungersi ai famigliari e ottenere migliori condizioni d’asilo. Così, visto che le regole europee impongono che il richiedente asilo rimanga nel primo Paese dove viene identificato, la direttrice ferroviaria del Brennero diventa una vera e propria tratta della speranza per i profughi che cercano di sfuggire alle maglie del sistema di accoglienza italiano. “Vengo dalla Somalia, scappo dalla guerra e dalle persecuzioni, cerco la pace in Europa” racconta uno di loro, che viaggia con un regolare biglietto. La “trilaterale”, un terzetto di forze dell’ordine costituito da un austriaco, un italiano e un tedesco, tuttavia, è inflessibile: senza documento d’identità non si può proseguire e i profughi vengono portati in caserma. Qui, dopo una prima procedura preliminare d’identificazione, dovranno ripresentarsi volontariamente per aprire la procedura d’asilo: ma su 6000 persone fermate nell’ultimo anno nessuna l’ha fatto. La speranza di farcela infatti, superando i controlli al confine austriaco, non muore: questa è la seconda parte del racconto di Giulia Cerino, che ci racconta la fine del viaggio. 

Guarda Anche

Archivio Da Lampedusa all'Europa

Don Luca: “Nel 2015 non possiamo ancora dire ‘prima gli italiani e poi i negri'”

Don Luca Favarin che gestisce la cooperativa Percorso di Vita,  si scaglia contro chi fa…


“L’Italia da sola non ce la può fare”

Dopo la tragedia di domenica gli sbarchi non si fermano. Nel porto di Catania è arrivato…


[Esclusiva SP] Il presunto foreign fighter arrestato oggi era sbarcato a Lampedusa nel 2011

Noussair Louati, il sospetto foreign fighter dell’Is fermato a Ravenna, era arrivato in Italia nel 2011,…


Sbarchi senza fine: 750 migranti soccorsi in mare

Dopo la tragedia di domenica gli sbarchi non si fermano: fra lunedì e martedì sono…


La Libia dei migranti e la minaccia dell’IS: il video dell’esecuzione di 28 cristiani etiopi

“Una situazione sempre più insostenibile e con gravi riflessi umanitari”. La Casa Bianca ha usato…


“Prendo i migranti in Sicilia e li porto a Roma”; “A Catania ne ho 117, li faccio dormire anche in piedi”

La Polizia di Stato ha arrestato Nahome Kerebel Gutama nel corso dell’operazione “Glauco II”: l’uomo…


Gli sbarchi non si fermano: 450 migranti soccorsi al largo della Calabria

Gli sbarchi non si fermano: 450 migranti a bordo di un peschereccio sono stati soccorsi…


Pozzallo: le stragi dimenticate

Dal 30 settembre 2013 al 26 dicembre 2014 a Pozzallo, Ragusa, sono avvenuti sette sbarchi…


Lampedusa: lo sbarco dei rifugiati ustionati, costretti a imbarcarsi senza cure

Proseguono le ricerche delle vittime dell’ultimo terribile naufragio nel Canale di Sicilia: si temono oltre…


Ecatombe di migranti: le operazioni di ricerca in notturna

Una strage senza precedenti: si temono più di 900 morti tra i migranti il cui…


12

Fisk sul terrorismo: “Siamo noi i colpevoli”

La ricerca delle motivazioni degli attentati