Tomaso Montanari: Firenze, la svendita della Bellezza


di | 19 Giu 2015

Tomaso Montanari attacca la politica culturale del governo Renzi. “Riconoscete questo storytelling, fra Wanna Marchi e Matteo Renzi? Vi voglio far vedere come il patrimonio culturale è stato usato come arma di distrazione di massa. Mentre si sventrava Firenze con la TAV, Matteo Renzi lanciava l’operazione per ricostruire la facciata di Michelangelo di San Lorenzo. Non sarebbe mai stato fatto, non l’avrebbe mai fatto. È stata un arma di distrazione massa. Per non parlare della concessione alla Ferrari di Ponte Vecchio per 60.000 euro”.

Tomaso Montanari: la cultura come arma di distrazione

"Io non vedevo usare i musei come luogo di propaganda politica in questo modo da molti decenni. La cultura umanistica non è un modo per non pensare. La cultura umanistica serve a essere più consapevoli e critici. Serve a vedere e magari anche a dire che il re è nudo".