Cosa significa gestire una piazza di spaccio?


di | 9 Feb 2016

Melina, una donna affiliata alla camorra racconta la sua storia: "Avevo una zona e 3-4 ragazzi che lavoravano per me. Sono stata condannata per spaccio, detenzione armi e associazione camorristica. Vendevo circa un kg di cocaina a settimana. Non trattavo l’eroina perché rovina la gente. Stavo bene, ma non posso dire di essere ricca. Ho dei figli in carcere e uno sottoterra. L’hanno ammazzato perché era mio figlio. Cosa farò quando uscirò? Non lo so. Ho tanto tempo per pensare e sopratutto tanta rabbia.