[ESCLUSIVO] Ecco il foreign fighter a cui gli arrestati in Lombardia si ispiravano


di | 29 Apr 2016

Oussama Khachia aveva 30 anni. Suo fratello, Abdereahmane, 23 anni, è tra gli arrestati dell'ultima inchiesta antiterrorismo in Lombardia. Marocchini di origine, i fratelli Khachia vivevano a Brunello, in provincia di Varese, da più di dieci anni. Oussama, il grande, era stato espulso l'anno scorso. Imbarcato su un volo per Casablanca, sparì. Di lui si saprà che è morto in battaglia, in Siria. Sotto il vessillo nero dell'Isis. Il fratello più piccolo, Abdereahmane, secondo gli investigatori era pronto a seguire le tracce del fratello.

Il manifesto pro-Califfo

In questa intervista video il pensiero di Oussama Khachia: "Tutti scrivono dello stato islamico. Non possiamo dimenticare un milione di morti mussulmani in Iraq. L'america ha perso la guerra e chi è rimasto è il più forte: Abu Bakr al-Baghdadi, un iracheno che sta liberando il suo paese. Lo Stato islamico non è una minaccia, è una realtà".