Macello degli Orrori: in difesa di Vergerio, veterinaria “eroina”


di | 25 Ott 2016

La vicenda giudiziaria del macello degli orrori Italcarni di Ghedi è ancora in pieno svolgimento. Ma c'è già chi ha pagato per il suo coraggio. Si tratta della veterinaria Erika Ester Vergerio. Erika decise di denunciare le modalità con cui venivano portati al macello gli animali. Svelò le contaminazioni batteriche nella carne venduta. Il suo comportamento esemplare è stato redarguito dall'ASL di Brescia. "Una condotta di particolare gravità. Un comportamento negligente che ha comportato danno alla ASL". Noi vogliamo che la dottoressa Vergerio non venga isolata e non debba pagare per il suo coraggio. Qualcosa si sta muovendo. Il deputato M5S Claudio Cominardi ha annunciato che con alcuni colleghi scriverà una lettera di encomio per il comportamento della dottoressa. Cominardi chiede che l'Italia si doti di una legge a tutela dei whistleblowers, ovvero coloro che denunciano un illecito e per questo vengono premiati.

Animali come noi

Ecco il video per Servizio Pubblico della presentazione a Brescia di "Tritacarne", il libro di Giulia Innocenzi che anticipa il programma d'inchiesta, sugli allevamenti intensivi, a puntate "Animali come noi", in onda su Rai 2 nei prossimi mesi.