Gennaro su Hitler: “Lui è morto ma non le sue idee”


di | 29 Giu 2017

M, programma sperimentale di Michele Santoro in onda su Rai 2, ascoltiamo le parole di Gennaro su Hitler: "La violenza usata da Hitler non fu solo quella fisica ma principalmente quella psicologica. Hitler ha distrutto qualsiasi persona che non la pensasse esattamente come lui. Ha distrutto la libertà di stampa, la libertà di parola, di pensiero e di associazione. E' stata quella la vera violenza: far pensare a tutti quello che pensava lui. Senza capire che invece il vero patrimonio è la diversità"

Gennaro su Hitler e il valore della diversità

Gennaro prosegue: "Ve lo immaginate un mondo in cui tutti abbiamo la stessa faccia, parliamo la stessa lingua, mangiamo le stesse cose? Il vero problema è che Hitler è morto ma le sue idee no. Abbiamo parlato dei campi ma non ne avete citato uno: i campi nomadi. Sono un retaggio del vecchio nazifascismo. E vanno chiusi"