M, Mentana contro Youssef: lo scontro in diretta


di | 22 Giu 2017

Scontro in diretta nel corso della prima puntata di M, il programma sperimentale di Michele Santoro: è Mentana contro Youssef. "In Italia non siamo in un momento storico che possa far pensare alla ripetizione di quanto successo con Hitler. Ma a livello mondiale questa storia si sta già ripetendo con il popolo palestinese" arringa il ragazzo marocchino ospite in studio - "Ad arrecare sofferenza è proprio un popolo che ne ha subita tanta". Il primo a reagire è Giuseppe Genna: "Non è vero. Hitler decide deliberatamente che una componente del consesso umano non è appartenente all'umanità. E decide di espellerla dall'umanità. Non è quello che sta facendo Israele con la Palestina".

Mentana contro Youssef

Poi a rispondere è il direttore del tg di La7: "La democrazia è una cosa bellissima perché permette di dire anche lei delle coglionate in diretta. E' questa la vera democrazia, il vero antidoto a Hitler. Che tutti possiamo dire la nostra" - spiega Mentana in risposta a Youssef - "Lei ha trovato ospitalità in Italia. Viene dal Marocco, non proprio il faro della nostra civiltà. Non venga a farci la lezione. Non è costretto ad avere la mia stessa opinione? Sono io lieto di non avere la sua stessa opinione".