M, Giorgio su Hitler: “La Shoah non ha paragoni nella storia”


di | 1 Ago 2017

Nel corso del dibattito in studio a M, programma sperimentale di Michele Santoro in onda su Rai 2, Giorgio su Hitler ha le idee parecchio precise: "La Shoah e la dinamica politica di esclusione progressiva che ha portato fino alla progettazione e all'attuazione di un'eliminazione di una porzione di umanità non hanno paragoni".

Giorgio su Hitler

"E' fondamentale comparare fenomeni differenti dal genocidio della Shoah. Non vuol dire per forza trovare analogie, significa anche trovare le differenze. I motivi per cui la Shoah è ad oggi un fenomeno particolare, peculiare" - arringa Giorgio - "Con la comparazione possiamo ragionare su situazioni molto differenti ma che sono sotto i nostri occhi, dinamiche di esclusione su cui è giusto soffermarsi per non arrivare alle stesse conseguenze".