Dies Iren: Grillo torna a Parma

di | 23 Set 2012

Il leader del Movimento 5 Stelle è tornato a Parma dopo quattro mesi e ha parlato a lungo del discusso inceneritore: “L’inceneritore è un sistema che sta crollando, e proprio grazie al movimento che è entrato in Comune stanno uscendo delle verità vergognose su queste multiutility. Iren è a rischio fallimento e prima o poi fallirà. Poi i debiti e le nefandezze ce le divideremo noi a Parma, Reggio e Piacenza. I servizi vanno gestiti direttamente dai Comuni senza passare da società quotate in Borsa. Non si è quotato in borsa Iren, si è quotato in borsa il Pd che amministra tutti i suoi Comuni soci, Torino, Genova, Reggio Emilia, Piacenza, tranne il Comune di Parma”

Archivio L'invasione dei Grilli

Vita da casta

I parlamentari del MoVimento 5 Stelle, in questo video pubblicato oggi su youtube, raccontano la…


M5S: parla Tommaso Currò

Alessio Orsingher intervista Tommaso Currò, ormai considerato “dissidente”: “Dobbiamo mantenere l’identità del M5S di non fare…


Intervista a Roberta Lombardi

Alessio Orsingher intervista Roberta Lombardi sul “caso Commissioni” a margine dell’occupazione del Parlamento da parte…


M5S: dissidenti siciliani

Nel Movimento 5 Stelle iniziano a dibattere sulla politica da attuare: governo o non governo?…


Occupy Parlamento

I parlamentari del M5s occupano Camera e Senato al grido di #commissionisubito: “Il Parlamento deve…


M5S: dibattiti interni

Nel Movimento 5 Stelle iniziano a dibattere sulla politica da attuare: governo o non governo?…


Il grande stallo

Alessio Orsingher intervista i cittadini eletti sulla formazione del governo: “C’è un grande stallo in…


Mai visto un Grillo così

Dietro le quinte di Beppe Grillo, da“Tsunami Tour – Un comico vi seppellirà”, il primo…


Un Grillo in piazza

Grillo e il suo rapporto con la piazza nell’estratto da “Tsunami Tour – Un comico…


Ma non era meglio Bersani?

Meglio un Bersani agli affari correnti o un Monti in prorogatio? Crimi si sbilancia: la…


Fisk sul terrorismo: “Siamo noi i colpevoli”

La ricerca delle motivazioni degli attentati