La balla della settimana


di | 11 Nov 2011

Il magistrato Antonio Ingroia, procuratore della procura distrettuale antimafia di Palermo, si è definito “un partigiano”. L’hanno accusato di essere comunista, l’hanno criticato dicendo che un giudice deve essere imparziale, o sostenendo che “Ingroia partigiano non può più fare il giudice.”  Marco Travaglio spiega cosa ha davvero detto Antonio Ingroia.