Processo Ruby, Berlusconi condannato a 7 anni in primo grado


di | 8 Mag 2013

Processo Ruby, arriva la sentenza: Silvio Berlusconi condannato a 7 anni di reclusione e interdizione dai pubblici uffici. Marco Travaglio racconta la storia giudiziaria del Cavaliere nell'editoriale per Servizio Pubblico.

Berlusconi condannato per il caso Ruby

Scrive Il Sole 24 Ore riportando la sentenza dei giudici della quarta sezione penale di Milano:
I giudici Giulia Turri (presidente), Carmen d'Elia e Orsola de Cristofaro dopo 7 ore di Camera di Consiglio hanno condannato Silvio Berlusconi a 7 anni di reclusione per concussione e prostituzione minorile con l'interdizione perpetua ai pubblici uffici. I giudici nell'aumentare di un anno rispetto alle richiese del pm la pena inflitta a Berlusconi, hanno modificato "il reato contestato al capo A": non più concussione per induzione ma concussione per costrizione. È stata anche disposta la trasmissione degli atti alla Procura affinchè valuti le presunte false testimonianze rese da alcuni testimoni nel corso del dibattimento. Nella lista spiccano l'esponente Pdl Valentino Valentini, l'europarlamentare Licia Ronzulli e la senatrice Mariarosaria Rossi, ma anche la funzionaria di polizia Giorgia Iafrate, che affidò Ruby a Nicole Minetti, il cantautore Mariano Apicella e diverse delle ragazze che frequentavano le cene di Arcore. I giudici hanno poi disposto la confisca dei beni sequestrati a Karima El Maurogh, in arte Ruby, e al compagno Luca Risso. «Ero veramente convinto che mi assolvessero perché nei fatti non c'era davvero nessuna possibilità di condannarmi. E invece è stata emessa una sentenza incredibile, di una violenza mai vista né sentita prima, per cercare di eliminarmi dalla vita politica di questo Paese». Questo il commento sulla sentenza del tribunale di Milano sul caso Ruby di Silvio Berlusconi.